Skip to main content
International22

Vertebrae lomborum

By 29/06/2022Luglio 4th, 2022No Comments

VERTEBRAE LOMBORUM

Questa serie nasce dalla necessità di comunicare qualcosa di intimo solo attraverso i miei mezzi.
Animazione, scrittura, musica, voce fuori campo, tutto gestito da me, con i miei limiti, cercando di coinvolgere lo spettatore in uno scorcio personale.
Vertebrae si sviluppa così in singoli cortometraggi, ognuno dei quali rappresenta una parte della spina dorsale, in un’esplorazione di me stesso e del mio modo di confrontarmi.

Le vertebre lombari sono il supporto. Rappresentano la capacità di sostenere pesi, sobbalzi, cambi di direzione. Tutto ciò che accade è impresso su di loro, lasciando un segno. E, allo stesso tempo, assorbono il contraccolpo per l’intera colonna vertebrale. Ecco le vere radici del nostro corpo.

DIRECTOR BIOGRAPHICAL NOTE

Dopo un percorso tra grafica, illustrazione e musica, Martino Prendini si avvicina all’animazione nel 2018 come somma e allo stesso tempo come passo avanti. Il movimento e la trasformazione sono sempre stati qualcosa di presente nelle sue opere, ma inespresso. Soprattutto, è interessato allo scambio dinamico tra movimento e musica, dove l’animazione diventa simile a una danza. E nella concretezza e realtà del gesto, quale animazione può reinterpretare facendone il fulcro.
I suoi lavori sono apparsi sulla BBC, come Staff pick di Vimeo, su Fantoshe Film Festival e altro ancora.
Nel 2020 ha iniziato a lavorare ai suoi primi cortometraggi, la serie “Vertebrae”, come un modo per unire i suoi interessi per la scrittura, la composizione musicale e l’animazione.